Ma ride ancora

Da qualche anno sono rientrata a contatto con il mondo di Barbie…..la bionda e perfetta bambolina ha subito delle mutazioni!

Le sue ginocchia si piegavano, così come i suoi gomiti, i suoi piedi erano sempre in posizione tacco e le sue gambe color carne. Perfetta, femminile, e flessibile!

Le si poteva mettere l’impermeabile di vernice nera e l’abito da principessa fucsia, il tacco a spillo e lo stivalone, risultando sempre equilibrata!

Ora abbiamo a che fare con delle Barbie mutanti, alcune di loro hanno i piedi piatti (sconvolgente!), alcune le giunture in evidenza, altre invece sono ad arti rigidi, c’è qualcuna di loro che si è tatuata in maniera permanente le calze collant, il body, le mutande, e ancora altre che hanno ombretti appariscenti e “per sempre”…..insomma molte sfumature ma definitive, nel gioco di ruoli, per smorzarne alcune si deve cambiare bambola!

Non è più una donna perfetta adatta a tutte le occasioni, reinterpretabile tramite vestiti e accessori, addirittura la Barbie Model ha l’anca eternamente storta in posizione scatto fotografico!!!!  Povera…

Una cosa rimane immutata, il sorriso, costante, mono dente, esteso….

…ma come dice la mia Emma-prima figlia-scorpione:

“mamma ma cosa avrà da ridere sempre Barbie??!!!”

Vediamo se il suo aggraziato sorriso regge anche l’effetto crisi!!!, 😉

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *