360° o trottole?

Il continuo cambio di punto di vista che ti costringono a fare i bambini, aiuta a riflettere…

Fisicamente ci portano a chinarci, ci mettono più in contatto con la terra…a guardare dal basso verso l’alto! Poi ci alziamo, spesso con qualche chilo di più addosso, ci voltiamo di qua, di la, alla ricerca di una visione d’insieme, di controllo totale….o almeno parziale!

Arriva la sera, e in casa nostra con l’imbrunire arrivano le domande…celate in racconti scolastici o relazionali, si trovano questioni esistenziali…o siamo noi a leggerle?

Emma-prima figlia- scorpione, stava studiando gli angoli con il babbo-sardo-scorpione….angolo retto, angolo piatto, angolo giro…e come spesso accade, soprattutto in una casa di architetti, si cerca di visualizzare, a volte mimare gli argomenti di studio, per fissarli al meglio…..ed ecco che Emma incrociando le braccia disegna nell’aria della cucina tutti gli angoli, descrivendo anche quelli acuti e ottusi…gioco di sguardi…le tipologie di angoli descrivono anche le personalità umane!!!

“Mamma è vero che si dice anche di una persona che è acuta o ottusa?”

“Mamma si dice anche che una persona è piatta e retta?”

Noi aggiungiamo che si dice anche che una persona ha una visione a 360 gradi….

“mmmmmmmmmmmm”

“Emma secondo te cosa vuol dire?”

“mmmmmmmmmmmm” 

….” a SI ho capito!!!!…..che gira su se stessa!!!!!” ed eccola esibirsi in una piroetta…

Che ridere, figurativamente parlano, ha espresso l’esatto contrario di quello che si intende…invece di un atteggiamento ricettivo, di apertura su più questioni, Emma ha verbalizzato ciò che per noi vuol dire essere sterili….girare come delle trottole!

In effetti il confine è sottile…. 😉

Ed ecco che si deve introdurre il concetto di tempo/velocità, e di come anche questo condizioni il punto di vista e la percezione delle cose. Se giri troppo veloce sei una trottola, se riesci a decelerare, riesci a godere di tutto ciò che ti circonda e allora sei una persona che si approccia al mondo a 360°!

Io di natura eclettica e trasversale, ho fatto diventare un punto di forza il mio angolo giro, ma confesso che negli ultimi anni mi sento sempre più trottola! 😉

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *