Racconti di un risveglio…di corsa

Corsa

I tre punti di vista:

ore 8:02 le suole delle mie scarpette da runner, abbandonate da mesi, entrano in contatto con il selciato del Parco Ducale….felici, eccitate, incontenibili;

ore 8:20 il mio corpo inizia ad arrossarsi, ansimare, soffrire;

ore 8:38 la mia mente decide di assecondare il corpo ormai distrutto, a scapito delle scarpine insaziabili…..

Riprendo fiato…guardo le scarpe animate di vita propria, ascolto il mio corpo tutto informicolato, vivo, l’energia del movimento lo ha invaso, lo sento ancora, è mio….l’intelletto gode!

Mente sana in corpo sano….se le scarpette non lo portano troppo lontano! 😉

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *