Schemi

Schema

Oggi studiando scopro l’origine della mia formazione…

La base naturale è data, nel bene o nel male, io credo che nasciamo già un po “qualcosa”….quel qualcosa che insieme al tuo contesto familiare, di amicizie, e ambiente in genere, ti porta a scegliere una formazione in un dipartimento di Tecnologia, definito il dipartimento dei pallini, per alludere alla compilazione delle molteplici tabelle!

…ho sempre sentito una doppia natura da gestire, libertà assoluta/organizzazione estrema, passione per il disegno/predilezione per la matematica, voglia di fare/necessità di archiviare…..e così ho scelto il metodo come guida!

Il metodo richiede strumenti, schemi, chiarezza….si deve guardare avanti ma riuscire a fare un passo indietro, dichiarare l’obiettivo e cercare di non deluderlo, dare molta importanza al percorso ancor prima che al risultato, ma se il percorso è sviluppato al meglio è difficile che il risultato non arrivi….cercare di dare un senso a tutto quello che fai….

In questo periodo pecco un po….studio per qualcosa che è sfuggente, o forse semplicemente inserito in un contesto che non capisco…e allora cerco altri significati, altri segni…e oggi ho trovato l’origine dello SCHEMA, base del mio modo di essere!

E’ una teoria recente, siamo negli anni ’80 del ‘900, e lo psicologo americano David Rumelhart visualizza lo schema come un pacchetto di informazioni, ne abbiamo uno per ogni argomento, ogni volta che siamo difronte a una circostanza insolita siamo in grado di associarla a uno schema poichè riconosciamo gli elementi noti e questo ci permette di comportarci al meglio in tutte le circostanze….più schemi abbiamo e meglio è…

Oggi grazie ai miei schemi studio, ho abbinato un argomento che non mi interessa tanto a uno che invece mi appassiona, e sono sicura che così facendo il signor Rumelhart è entrato nella mia testa!

😉

Una risposta a “Schemi”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *