Suoli verticali

Architettura a 90 Gradi, è un progetto in progress che si occupa di edifici parassiti, da addizionare ad alcuni muri di Milano, intervenire su alcune aree della città non risolte e senza alcune valore urbano e architettonico: nel caso specifico l’interesse e’ rivolto alle facciate cieche, ai lati degli edifici che sono rimasti incompleti come conseguenza di uno sviluppo successivo non avvenuto o semplicemente per mancanza di un disegno.

Questi “Muri” confine spesso ospitano cartelloni pubblicitari, graffiti più o meno qualificanti o sono risolti attraverso l’utilizzo di verde rampicante.

Architettura a 90 Gradi vuole utilizzare queste pareti verticali come fossero “Terreni Edificabili ruotati”, nei “suoli verticali” e “attaccare” ad esse funzioni parassiti che ne arricchiscano il valore urbano, sociale, strategico.

Volumi abitabili e non, con funzioni compatibili con la città e possibilmente utili ai cittadini come bar, ristoranti, hotel, spazi panoramici, passeggiate in quota, spazi verdi sospesi… collegati da scale, rampe e ascensori al livello della strada. In alcuni casi le addizioni aprono la scena a nuove percezioni.

Ricerca di Gianluca Milesi per approfondimenti clicca il link

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *